Monday 20, Nov 2017

Alternanza scuola-lavoro

L’Al­ter­nan­za scuo­la-la­vo­ro da anni as­si­cu­ra agli stu­den­ti del­le scuo­le su­pe­rio­ri l’acquisizione di conoscenze, competenze e strumenti spendibili nel mercato del lavoro.

La co­sid­det­ta leg­ge "La Buo­na Scuo­la" ne ha po­ten­zia­to l’ap­pli­ca­zio­ne in­se­ren­do or­ga­ni­ca­men­te que­sta stra­te­gia di­dat­ti­ca nel­l’of­fer­ta for­ma­ti­va di tut­ti gli in­di­riz­zi di stu­dio del­la scuo­la se­con­da­ria di se­con­do grado come par­te in­te­gran­te dei per­cor­si di istru­zio­ne.

Con la Legge 107/2015 questo nuovo approccio alla didattica, rivolto a tutti gli studenti del secondo biennio e dell'ultimo anno, prevede obbligatoriamente un percorso di orientamento utile ai ragazzi nella scelta che dovranno fare una volta terminato il percorso di studio. Il periodo di Alternanza scuola-lavoro si articola in 400 ore per gli istituti tecnici e 200 ore per i licei.

Il Centro Servizi per il Territorio ha sottoscritto con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte - Ambito Territoriale di Novara e Ambito Territoriale del VCO - una apposita convenzione triennale con l’obiettivo di favorire la realizzazione di percorsi di Alternanza scuola-lavoro presso Enti e Associazioni del Terzo settore.

Il CST in collaborazione con FerVis propone agli Istituti superiori un ricco catalogo - accessibile anche mediante il portale www.scuolanonprofit.it - che raccoglie le proposte progettuali dei soggetti aderenti all’iniziativa con l’obiettivo di costituire un punto di riferimento per tutti i percorsi di Alternanza scuola-lavoro nell’ambito del Terzo settore.
 

Per informazioni:
Marco Calzamiglia
progetti@ciesseti.eu
0321.33393

 

Area: 
Top