Salta al contenuto principale
Lotta allo spreco e contrasto alla povertà. Siglato un Protocollo tra Regione Piemonte e CSV

Lotta allo spreco e contrasto alla povertà

La Regione Piemonte - Assessorato alle Politiche sociali, della famiglia e della casa della Regione Piemonte e i Centri di Servizio per il Volontariato piemontesi hanno sottoscritto un Protocollo di collaborazione con la finalità di progettare interventi di sostegno a favore delle realtà organizzate che operano fattivamente nel settore del recupero e ridistribuzione di generi alimentari e non.

Il Protocollo porterà ogni CSV a sviluppare campagne di formazione e di informazione, con lo scopo di ampliare la cultura del consumo consapevole dei beni (alimentari e non) e di trasformare lo spreco in opportunità per i cittadini in stato di bisogno.

Obbiettivi specifici del Protocollo sono:

formare ed informare sulle tematiche specifiche della riduzione agli sprechi;

- attuare azioni a favore della popolazione definita in stato di povertà assoluta;

- coinvolgere soggetti in stato di difficoltà economica in attività della lotta allo spreco, del recupero  e del riutilizzo dei beni.

Per contribuire a raggiungere i suddetti obiettivi, il CST Novara-VCO, in sinergia con gli altri CSV Piemontesi, ha predisposto un questionario, che ha somministrato nel mese di gennaio, per la rilevazione di tutte le realtà e procedere così alla prima parte del piano operativo del Protocollo, ovvero la realizzazione di una mappatura delle realtà operanti in questo settore.

Si potrà quindi dare avvio alle successive azioni previste dal Protocollo e di seguito elencate:

     coordinamento dei possibili destinatari di progetti finanziabili dalla Regione Piemonte in tema della lotta allo spreco;

     costruzione di partenariati funzionali alla presentazione delle domande di contributo;

     azioni di sostegno diretto (estensione di un primo bando per l’assegnazione di contributi previsti dalla L.R. 12/2015);

     supporto all’armonizzazione/ottimizzazione delle azioni sul tema dello spreco alimentare e non, da attuare a favore della popolazione definita in stato di povertà assoluta secondo le indicazioni del D.lgs 147/2017 (REI) al fine di contribuire allo sviluppo di una società sostenibile, più equa ed inclusiva.