Salta al contenuto principale
Accreditarsi al CST

Accreditarsi al CST

Il CST può erogare i propri servizi agli ETS accreditati, senza distinzione tra enti associati ed enti non associati, con particolare riguardo alle ODV, tale riguardo si concretizza prevendo limiti più elevati per le ODV rispetto alle altre tipologie di ETS.
 

Per potersi accreditare al CST occorre presentare la seguente documentazione:
domanda di accreditamento sottoscritta dal Legale Rappresentante dell’ETS volta ad autocertificare l’iscrizione dell’Ente stesso ad uno dei Registri che garantiscono la qualifica di ETS.
Vista la fase transitoria di popolamento del Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS), si intendono qui ETS le seguenti tipologie di Enti:
- le Organizzazioni di Volontariato iscritte negli appositi registri regionali (ODV) in attesa della trasmigrazione al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) e quelle iscritte nell’apposita sezione del RUNTS;
- le Associazioni di Promozione Sociale iscritte negli appositi registri nazionale e regionali (APS) in attesa della trasmigrazione al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) e quelle iscritte nell’apposita sezione del RUNTS;
- le ONLUS iscritte all’Anagrafe delle ONLUS presso l’Agenzia delle Entrate;
- gli enti iscritti al registro delle Imprese Sociali;
- gli enti iscritti ad altro Registro previsto dall’attuale normativa inerente Enti del Terzo Settore;
- altri enti iscritti al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS)
• che l’Ente ha sede legale ed operatività principale nelle province di Novara e del VCO
• che l’Ente ha sede legale al di fuori delle province di Novara e del VCO ma dispone di una sezione locale operativa sul territorio delle province di Novara e del VCO
• che l’Ente si avvale di volontari assicurati nello svolgimento della propria attività, indicandone i nominativi nell’apposito registro
2. copia della carta d’identità del Legale Rappresentante
3. copia dell’attribuzione del codice fiscale dell’Ente del Terzo Settore rilasciata dall’Agenzia delle Entrate
4. copia dell’atto di iscrizione ad uno dei registri sopra indicati inviato dall’amministrazione competente
5. copia dell'atto costitutivo e dello statuto dell’ETS registrato all’Agenzia delle Entrate

A seguito dell’esame della documentazione da parte degli uffici competenti del CST, in caso di esito positivo, l’ETS potrà richiedere i diversi servizi del CST.
Per quanto riguarda i servizi a richiesta, nel caso si debbano attivare fornitori esterni al CST, le ODV godono di un budget complessivo massimo di 600€ annui, mentre 450€ è il budget massimo annuale a disposizione per gli altri ETS ad esclusione delle consulenze che hanno un budget ad hoc di 200€ per tipologia di consulenza (fino ad esaurimento delle risorse disponibili).
Le richieste di servizi saranno esaminate entro 10 giorni dalla presentazione ed evase secondo l’ordine cronologico di ricezione e in base alle disponibilità degli operatori.
Tutti i servizi devono essere richiesti a CST utilizzando l’apposita modulistica PRIMA dell’avvio dell’evento, consulenza o manifestazione. L’incarico al fornitore esterno sarà assegnato esclusivamente da parte di CST e solo a seguito di richiesta scritta dell’ETS. Non sarà in nessun caso possibile erogare servizi relativi ad eventi, consulenze o manifestazioni già in corso o conclusi.

Domanda di accreditamento ETS
Domanda di accreditamento sezioni locali
Domanda di accreditamento cooperative sociali/imprese sociali
Consulta la Carta dei Servizi 2022

 

 

Condividi